sacrifici umani

Il rinvio della legge sullo ius soli è giustificato con il clima ostile che si respirerebbe nel paese. Lo ius soli, si legge, è una legge divisiva. Casa Pound rivendica con orgoglio di averlo creato, questo clima ostile. Nelle prossime settimane vedremo una rincorsa ad approvare a ogni costo una legge sui vitalizi dei parlamentari, perché quella invece è il segno di un nuovo spirito unitario, e il clima nel Paese verso la legge sarà certamente favorevole, ma la legge sullo ius soli invece no, quella dovrà aspettare. La nuova ondata populista imperversa, e nessuno la ferma.
La politica è diventata l’esecutore testamentario della società, e quindi di se stessa, immobile e terrorizzata da ogni sussulto dell’opinione pubblica: non prova nemmeno più ad assumere un ruolo di guida per superare resistenze e divisioni, cerca solo di addomesticare rabbia e frustrazione sacrificandosi alle divinità correnti – la casta, lo spreco, la paura.
Ogni giorno un sacrificio umano, sperando che il dio del Popolo torni a essere pietoso e la risparmi, almeno per oggi.

Annunci