L’ingratitudine e le unioni civili

Oggi su Repubblica, Liana Milella ci spiega che le unioni civili sono un flop. A un anno dall’entrata in vigore della legge sono state celebrate solo 2.800 unioni civili, meno di quanto ci si aspettasse. Le ragioni di questi numeri possono essere diverse, ma non si capisce sulla base di quali dati si fossero fatte delle previsioni. Come se l’affermazione di un diritto dipendesse dal numero di persone che scelgono di esercitarlo. Non c’è bisogno di spiegare che i diritti sono tali a prescindere dal ritorno contabile della loro applicazione concreta, non stiamo parlando di una legge sull’occupazione, o di una riforma degli appalti. Un diritto è davvero un diritto solo se ho la libertà di non esercitarlo, e oggi le coppie gay sono finalmente equiparate alle coppie eterosessuali che esercitano fieramente il proprio diritto a non sposarsi. “Nelle piazze – scrive Liana Milella – prima della legge, c’erano migliaia di manifestanti — uomini e donne gay che rivendicavano il loro diritto di unirsi in un “matrimonio” civile — ma ora le cifre forniscono un quadro decisamente sottodimensionato”, come a dire: tutto il casino che è stato messo in piedi, e non siete corsi in massa a unirvi civilmente? Ingrati.
Forse qualcuno avrebbe dovuto ricordarle che i decreti attuativi della legge sulle unioni civili sono entrati in vigore l’11 febbraio 2017, e hanno disciplinato aspetti tutt’altro che secondari della legge Cirinnà, come le norme dell’ordinamento dello stato civile in materia di iscrizioni, trascrizioni e annotazioni; la modifica e riordino delle norme di diritto internazionale privato, l’introduzione nel codice penale e di procedura penale di alcune disposizioni di coordinamento per consentire l’equiparazione del partner dell’unione civile al coniuge. La legge Cirinnà è entrata in vigore un anno fa, ma è solo da tre mesi che la sua attuazione è stata definitivamente completata.
Parlare di “flop” delle unioni civili, dunque, oltre a essere senza senso, in questo caso è profondamente sbagliato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...