il mio voto

Siete voi che non capite: il voto non è un voto, troppo facile. Il voto è pedagogia, istinto, diplomazia, politica, intuizione, colpo d’occhio. Non si vota per votare un sindaco, questo lasciamolo fare ai non attrezzati, agli ingenui, a quelli che non capiscono cosa c’è sotto, che non sanno la posta in gioco. Non si vota per scegliere un amministratore, il migliore o quello che riteniamo per approssimazione il meno peggio, no, si vota per esprimere davvero se stessi, la propria personalità: il voto è il simbolo della propria individualità e della fede nella libertà personale, come la giacca di serpente in Cuore Selvaggio. E poi si vota per dare lezioni, per inviare un messaggio, per dare un segnale politico, per disegnare scenari, e noi siamo tanti piccoli Machiavelli, e quando entriamo in cabina elettorale lo facciamo con una cartina del Sud America per essere sicuri che non ci sfuggano tutte le implicazioni della nostra scelta. Votare è un’attività complessa che richiede settimane di riflessioni, di analisi, di confronti e di introspezioni, è importante e difficile e serve tutto il nostro impegno sociale e intellettuale.
Votare non è solo votare – viene da sorridere davanti a certe ingenuità, così naïve – perché se fosse così basterebbe leggere i programmi dei due candidati, i curriculum, e scegliere quello che ci convince maggiormente, o che si avvicina di più alle nostre sensibilità, alla nostra idea di civiltà.
Come se votare fosse un atto elementare, dotato di una sua meccanica primitiva che rifiuta la complessità, come scegliere il bianco e nero alla roulette. Rifiutiamo la violenza del voto che costringe a rinunciare alle nostre sfumature perché morale, giustizia, cittadinanza sono individuali, e ognuno di noi ha diritto ad avere un proprio partito: il partito di se stessi.
Se non fosse stato per noi, se non avessimo ogni volta riflettuto, soppesato, calibrato e con sofferenza scelto, se fosse stato per quelli che votano per votare, così, con leggerezza, chissà dove saremmo finiti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...