i due miranda

Oggi è stato il giorno di due Miranda.
Ernesto Miranda veniva arrestato il 13 marzo del 1963 perché sospettato di rapimento. Due poliziotti lo interrogarono per ore, ottenendo una confessione scritta. Al processo la confessione venne usata come prova a suo carico e Miranda fu condannato. Nel giudizio di appello, la Corte Suprema dell’Arizona stabilì che i suoi diritti erano stati violati. Ne nacque il giudizio davanti alla Corte Suprema Americana che si concluse con una sentenza storica, la Miranda v. Arizona, che ha introdotto quelle formule che abbiamo imparato a memoria in ogni serie tv americana e che sono il totem delle garanzie previste dal Quinto Emendamento.
Era il 13 giugno del 1966 quando la Corte Suprema pronunciò la sentenza Miranda v. Arizona e dichiarò l’obbligo di avvertire ogni arrestato del suo diritto di restare in silenzio.

“You have the right to remain silent. Anything you say can and will be used against you.”

Lin-Manuel Miranda è un attore, compositore e autore di “Hamilton” il musical ispirato alla vita di Alexander Hamilton, uno dei Padri Fondatori degli Stati Uniti d’America che, dopo il Pulitzer, ha vinto undici Tony Awards. Miranda stanotte ha fatto un discorso di ringraziamento straordinario, trovando parole, per ricordare (in sonetto) le vittime di Orlando, che sono destinate a essere rilette, ascoltate, condivise per il prossimo milione di anni.

“And love is love is love is love is love is love is love is love cannot be killed or swept aside”

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...