La tecnica di caccia del drago di Komodo

Il drago di Komodo ha una tecnica di caccia eccezionale: morde la sua preda – cervi, cinghiali, bufali, una volta anche un barone svizzero – e aspetta che le tossine presenti nella sua saliva facciano effetto. Il problema è che, nelle prede molto grandi, il veleno può metterci anche due, tre settimane prima di essere letale. Il drago di Komodo lo sa, e si mette semplicemente ad aspettare per tutto il tempo che serve. Quando la preda, finalmente, inizia a indebolirsi, chiama a raccolta altri draghi di Komodo per sferrare l’attacco mortale e condividerne le carni. Insomma, per dire che nel mondo ci sono anche cose più bizzarre di questo sindaco di Roma.

Una risposta a “La tecnica di caccia del drago di Komodo

  1. ma non tantissime.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...