La tecnica di caccia del drago di Komodo

Il drago di Komodo ha una tecnica di caccia eccezionale: morde la sua preda – cervi, cinghiali, bufali, una volta anche un barone svizzero – e aspetta che le tossine presenti nella sua saliva facciano effetto. Il problema è che, nelle prede molto grandi, il veleno può metterci anche due, tre settimane prima di essere letale. Il drago di Komodo lo sa, e si mette semplicemente ad aspettare per tutto il tempo che serve. Quando la preda, finalmente, inizia a indebolirsi, chiama a raccolta altri draghi di Komodo per sferrare l’attacco mortale e condividerne le carni. Insomma, per dire che nel mondo ci sono anche cose più bizzarre di questo sindaco di Roma.

Annunci

Un pensiero riguardo “La tecnica di caccia del drago di Komodo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...