tappi che saltano

adesso che ha vinto possiamo finalmente dirlo: pisapia ha fatto una campagna elettorale perfetta, mentre gli altri ne sbagliavano una dietro l’altra. possiamo dire che prendere a calci nel culo l’arcivescovo di milano, attraverso le pagine di un quotidiano di riferimento, non è il modo migliore per riguadagnare i voti persi; che quando si vince, non si capisce perché, si vince ancora di più e meglio, come se la fortuna avesse scelto da che parte stare – l’arcobaleno in piazza duomo durante il concerto, nemmeno frank capra – e si capiva che questi non sapevano più nemmeno loro come rimettere in piedi la baracca, e si aveva come l’impressione che quello che un anno fa avrebbe riempito le piazze di bandiere e striscioni gli si ritorcesse contro, li avvolgesse come un sudario, senza che questi sapessero cosa fare.

e adesso finalmente arrivano i comunisti, l’internazionale, il manifesto, i comunisti quelli veri, quelli che hanno militato in democrazia proletaria: il nome della città diventerà milangrado e ci saranno moschee, campi rom dappertutto, milano come un gigantesco set di kusturica, le proprietà verranno espropriate e l’expo verrà trasformato nel festival mondiale della pizzica; alla settimana della moda saranno obbligatorie le birkenstock, mentre al salone del mobile verranno vietate le linee curve e il calimocho sarà distribuito alla cittadinanza al posto del servizio di bike sharing.

pisapia è stato semplicemente perfetto, ma lega e pdl sono riusciti in un’impresa che nessuno, mai, in questo paese era riuscito a compiere: consegnare une dellecittà più conservatrici e borghesi d’italia a un sindaco comunista, convincendo i cittadini milanesi che non c’è niente di cui preoccuparsi, ma solo da festeggiare.

Annunci

Un pensiero riguardo “tappi che saltano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...