carrube

essere padre non è mai stato per me un motivo d’ansia.

ognuno ha i genitori che si ritrova, non se li può scegliere e, tutto sommato, credo davvero che sia sufficiente non tenerli rinchiusi in catene in un fienile, lasciando che si nutrano di carrube fradicie, per consentire loro di sperare in un futuro dignitoso, a dispetto dei genitori che il caso e la genetica gli hanno affibbiato.

arriva però un momento in cui ti rendi conto che quello che fai con loro, da una certa età in poi, facciamo cinque anni, probabilmente sta già diventanto un ricordo; magari uno di quelli nitidi, che si porteranno appresso per tutta la vita e raccconteranno agli amici quando ti verrà un ictus, o non sarai più in grado di pronunciare ‘sussunzione’ senza farti scivolare via la dentiera dalla bocca.

da una parte penso “poverini”, dall’altra una sensazione che, sì, potremmo anche chiamare con il suo nome: ansia di essere ricordato come un cretino

Annunci

2 pensieri riguardo “carrube

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...