signori della corte

quando crei un sistema in cui tutti sono tuoi complici, servitori, beneficiari, è matematico: fino a quando sarai in grado di garantire a tutti qualcosa, sopravviverai.

potendo b. contare su una potenza (economica, politica, informativa) illimitata  non cadrà nemmeno stavolta. gli anticorpi che produce stanno già funzionando. il meccanismo è raffinato e ha un unico obiettivo: il dubbio.

b. gioca le sue partite sul dubbio, perché il dubbio gli consente di resistere, di sostenere il contrario di quello che sembra evidente, colmando qualunque insensatezza con la sua capacità di raccogliere intorno a sé un consenso acritico.

“ruby è una mignotta psicopatica che si è inventata una vita parallela” è un fatto provato tanto quanto “ruby era minorenne, b. lo sapeva ma se la scopava lo stesso”.

ma il solo fatto di poterlo affermare permette a b. di ottenere l’unico risultato che gli interessa.

la gente ci pensa, il dubbio cresce, tutto si ridimensiona, e noi ci siamo giocati la giuria nei primi dieci minuti.

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...