istrioni

“sai fedele, avrei tanto voluto che finisse così.”

“come, silvio?”

“come questa sera. la brezza fresca che ti asciuga il sudore, la voce che risuona tra le guglie e incanta il pubblico, che non muove un dito per non mancare di rispetto al maestro. un amore incondizionato, grande e meraviglioso.”

“ma scusa silvio, di cosa ti lamenti? non è così che è andata?”

“non hai capito, fedele, come al solito. pensavo ad aznavour, quella sì che è vita, ipnotizzare la gente con la voce, lasciarli ammutoliti, appesi a quel silenzio teso che sei tu a decidere quando dovrà finire, nessuno che osa aprire bocca; tu canti, li guardi e quelli fanno quasi fatica a respirare per non disturbare il maestro; un sospiro in più, un sussulto, e fai bagnare tutte le signore in sala. quell’attesa spasmodica tra una canzone e l’altra, e gli applausi che esplodono, i “bravo” ripetuti senza tregua, nessuno fa volare una mosca quando canta aznavour, e per cosa? nient’altro che una canzone, ecco cosa pretendono in cambio della tua venerazione, una stupida canzone. dagliela, quella stupida canzone, e sarai il loro dio indiscutibile. bastano tre minuti per diventare un dio, ti rendi conto? quella è vita, fedele, non questa guerra continua per restare in piedi. i soldi li ha fatti anche lui, quanto basta per fare una bella vita, e quella è vita, fedele, il mio è solo lavoro, cristo, solo lavoro. sarebbe stato tutto più facile se fossi stato charles aznavour, fedele”

“tanti avrebbero voluto che tu lo fossi, silvio, tanti. sarebbe stato più facile per tutti”

“in una stanza di tre muri tengo il pubblico con me sull’orlo di un abisso scuro, col mio frac e con i miei tic”

charles aznavour – l’istrione, 1970

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...