consumarsi preferibilmente entro il

il mio problema con la morte è questa sua fastidiosa tendenza a interrompere le cose piacevoli, senza nemmeno avvertire.
svegliarsi una mattina, ricevere telefonate che fanno correre brividi lungo la schiena, e vedere quelle facce che fino a ieri erano il paradigma della serenità, improvvisamente piegate dal dolore.
uno schianto improvviso che riesce a scalfire la corazza di cinismo e di sarcasmo che uno si e’ onestamente costruito in anni di lavoro.
questa mancanza di educazione della morte, che irrompe nelle vite altrui senza nemmeno un piccolo preavviso, che sia un corvo in camera da letto o uno stormo di rondini nere che volteggia insistente sopra la tua testa, è il mio problema.
tutti dovremmo avere una data di scadenza tatuata sulla nostra schiena.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...